Chi siamo

 

Redazione

 

Silvia Bistocchi 

Nata nel 1982 nella accogliente campagna umbra. Amante della natura e della scrittura, passioni che affianca al suo lavoro nella Pubblica Amministrazione. Appassionata di poesia e haiku, divoratrice di libri e creatrice di mondi fantastici che si dipanano, alla notte, nel soffitto della sua stanza. Curatrice delle sezioni Navigazioni, dedicata alle interviste e Scirocco, poesia e dintorni, di Morel.

 

 

 

                                           

Sara Manuela Cacioppo

Laureata in Lingue e Culture Moderne, traduttrice tecnico-scientifica dal francese e dall’inglese, lavora come traduttrice letteraria per rinomate case editrici. Nell’ambito della traduzione audiovisiva e del sottotitolaggio ha esercitato per Subtitles Palermo e per il Sicilia Queer Filmfestival. Tra i lavori più significativi il sottotitolaggio del film Cœurs Sourds del regista Arnaud Khayadjanian. Collabora con il Giornale di Sicilia nella sezione “Cronaca di Palermo”, occupandosi anche di eventi culturali e letterari della città. Si interessa di letteratura italiana e straniera, con una particolare attenzione verso la narrativa femminile e i gender studies. È membro di Comitati scientifici di Convegni e di Seminari di studio nazionali e internazionali. Ha partecipato nel ruolo di Relatore a invito a diverse conferenze ed eventi scientifici, tra gli ultimi il seminario di studio organizzato dal Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo dal titolo “L’influenza femminile nell’arte, nella letteratura e nella storia occidentale”, in cui ha presentato la relazione “Una letteratura tutta per sé”.
La sua ultima traduzione è La bocca delle carpe. Conversazioni con Amélie Nothomb di Michel Robert e Amélie Nothomb, Voland edizioni, 2019.
È curatrice nella sezione Echi della voce dedicata alla letteratura femminile di Morel, voci dall’isola.

 

 

                                           

Ivana Margarese

Ideatrice e fondatrice di Morel, voci dall’isola. Laureata in filosofia, insegna al Liceo delle Scienze Umane.  Ha collaborato con diverse riviste in Spagna e in Italia, tra cui Fata Morgana e Zest. Letteratura sostenibile.  Ha svolto un dottorato in Studi culturali presso l’Universitá di Palermo, dove ha tenuto un corso di Teoria della Letteratura. Ha un post doc presso l’Universitá Elte di Budapest in cui ha lavorato con l’artista e regista ungherese Péter Forgács. Curatrice del libro “Ti racconto una cosa di me. Scritture e fotografie da collezioni private” edito da Edizioni di Passaggio (2012), a cui è seguita una mostra a Bologna Sala borsa. Autrice del racconto “Coccodrillo. Resistenza femminile alla felicità” pubblicato all’interno della raccolta “Non ti resisto”  da Emma Books, a seguito del Concorso Donna nel Quotidiano. Ha pubblicato anche il racconto “Capsule” nell’antologia “Anatomè“ Ensemble 2018. Curatrice della sezione Nuvole dedicata alla filosofia e alla saggistica.

 

 

                                         

Erika Nannini

Nata a Ravenna, nel 1976,  è bibliotecaria presso la biblioteca comunale Don Giovanni Verità e Accademia degli Incamminati di Modigliana (FC). Ha pubblicato racconti sul Corriere Fiorentino e nell’antologia Anatomè – dissezioni narrative edita da Edizioni Ensemble. Ha collaborato con Zest Letteratura Sostenibile. Curatrice della sezione Conchiglie, dedicata a libri e autori dimenticati di Morel, voci dall’isola.

 

 

 

 

Giulia Scalia

Nata a Palermo nel 1979, è una storica dell’arte specializzata in Storia dell’arte contemporanea. Nel corso degli anni ha collaborato con varie riviste occupandosi sempre di arti visive (“Balarm”, “Anteprima”, “Exibart on paper”…).  Nel 2011 ha conseguito il Dottorato in Storia dell’arte presso l’Università di Palermo. Ha collaborato a lungo, come curatrice e responsabile della comunicazione, con la Galleria X3 di Palermo diretta da Ezio Ferreri ed Emilia Valenza. Nell’ambito del festival di fotografia “Gibellina photoroad” 2016, realizzato in collaborazione con la Fondazione Orestiadi e la Galleria X3, ha rivestito il ruolo di direttrice didattica. Dal 2017 è inoltre una guida turistica abilitata dalla Regione Siciliana, ruolo attraverso il quale ama raccontare la propria terra. Curatrice della sezione Specchi d’acqua della rivista. (La fotografia di Giulia Scalia è di Roberto Boccaccino).

 

 Grafica e design

 

Giuseppe Cinà

Designer palermitano, conosciuto anche come “Grafo” dalla sua esperienza nella street art nel decennio degli anni ’90, esperienza che sfocerà nella scenografia e l’illustrazione, e poi nella grafica, la fotografia, il design. La passione per le diverse forme di creatività viene riconosciuta con la premiazione e la pubblicazione di alcuni suoi lavori fotografici e di design (tra cui: Sara young designer award, Domus Academy; Bag-pack, Comieco; Immagini precarie, Ist. Arrupe). Dopo la laurea in design, e varie collaborazioni con studi creativi siciliani, intraprende un progetto di autoproduzione con una linea di prodotti da lui disegnati, che dal 2015 al 2017 verranno selezionati per numerose mostre e pubblicazioni di settore (tra cui: Farm Cultural Park, Biennale della Ceramica Siciliana, Tao design). Nel 2016 è ospite del Fuori Salone durante la design week milanese col progetto “Smooth Kami” realizzato nel corso della residenza “Think Tile”. Attualmente svolge la sua regolare attività di designer presso una nota azienda siciliana. Per Morel, voci dall’isola, ha realizzato il logo ed è curatore della parte grafica.

 

 

Vincenzo Profeta

Nel 2002 fonda il Laboratorio Saccardi, gruppo artistico riconosciuto a livello internazionale, per le numerose installazioni pittoriche dal piglio trasgressivo e provocatorio, partecipando a diverse biennali internazionali. Nel 2011 collabora alla realizzazione dell’ Archivo Flavio Beninati di Palermo diventandone codirettore.Nel 2013 fonda la rivista giovanile kill surf city. Attualmente continua la sua ormai sterminata produzione di opere d’arte con il laboratorio saccardi, e sta realizzando il progetto editoriale “#lapalermomale, prolegomeni ad una metafisica della fine.” previsto per il 2021. Per Morel, voci dall’isola ha realizzato la mappa visuale e i simboli delle sezioni ed è rappresentante estetico indiscusso.

 

 

 

 

 

 

                          Contatto email: morel.vocidallisola@gmail.com