Intimità. Nina Cassian: due poesie

Intimità. Nina Cassian: due poesie

 

Immagini di O’Tama Kiyohara

 

traduzione di Alfonso Geraci

( i testi sono tratti da Life sentence)

 

Intimità

Posso stare da sola,

so come stare da sola.

C’è una tacita intesa

tra le mie matite

e gli alberi fuori;

tra la pioggia

e i miei capelli luminosi.

Il tè sta bollendo:

la mia zona dorata,

la mia pura ambra che brucia.

Posso stare da sola,

so come stare da sola.

Alla luce del tè

io scrivo.

Su di un Vecchio Tema

Quando i colori del giorno sbiadiscono appare la notte.

Quando la notte si ritira si lascia dietro il giorno.

Questa alternante marea di colori

ti può accecare.

Attrazioni rischiose: Non arrampicarti sul verde.

Si scopre che è un iceberg così pericoloso

che scivolando giù annegherai nel rancido rosso

che bolle sotto tutti noi.

Non provocare la gente. Lascia qualche mistero

intatto e indisturbato. Ma non ignorare

la tua brama per l’arancione delle finestre illuminate

che brillano accanto alla porta della tua infanzia.

Ho visto coi miei occhi gente uccisa dal bianco

rifiuto di un foglio di carta, e conosciuto uomini

ammattiti per avere inviato dei moduli a stampa gialli

a imperatori morti tanto tempo fa.

Ogni tanto puoi fidarti

quantomeno dell’azzurro o dell’indaco.

Ma nessuno parla mai del nero; tranne

quando non c’è più dove andare.

Biografie

Nina Cassian è nata in Romania, a Galaţi, nella regione della Moldavia, il 27 novembre del 1924. È stata una poetessa e traduttrice rumena. Esiliata a New York nel 1985 e muore all’età di ottantanove anni nel 2014.

Alfonso Geraci, traduttore, editor e critico letterario, vive e lavora a Palermo. Fa parte della redazione di PalermoGrad, per cui cura la rubrica Il Fronte Culturale.

Tama Kiyohara, anche nota come Otama o Eleonora Ragusa, è stata una pittrice giapponese che ha trascorso a Palermo oltre 50 anni della sua vita.

 

 

 

 

 

 

2 Comments
  • Anita Bernacchia
    Posted at 16:34h, 19 Febbraio Rispondi

    Buongiorno,
    Sono Anita Bernacchia, traduttrice letteraria dal romeno. Promuovo letteratura romena dal 2008, e ho all’attivo una dozzina di libri tradotti.
    Grazie per l’interesse dimostrato per la poesia di Nina Cassian e, in particolare, per le due poesie di cui è riportata la traduzione.
    Ci tengo a sottolineare, tuttavia, che almeno la prima, “Intimità”, è stata scritta in originale in lingua romena.
    La versione in Life Sentence è una traduzione/riadattamento dell’autrice stessa. Questo elemento dovrebbe essere menzionato.
    Di questa poesia esiste ad ogni modo una versione ufficiale inclusa nell’antologia “C’è modo e modo di sparire. Poesie 1945-2013”, Adelphi, 2013, eseguita dalla sottoscritta. Una piccola parte delle poesie della produzione in lingua inglese di Nina è stata tradotta da Ottavio Fatica, nella medesima antologia.
    Almeno le informazioni sull’antologia, se non quelle sulla poesia in questione, dovrebbero essere da voi riportate nella biografia. Grazie in anticipo di quanto potrete fare.
    Riporto qui di seguito la traduzione ufficiale di “Intimità” preceduta dall’originale romeno:

    Intimitate

    Pot să fiu singură
    Știu să fiu singură.

    E un acord tacit
    între creioanele mele
    și copacii de-afară,

    între ploaie
    și părul meu străveziu.
    Fierbe ceaiul,
    zona mea de aur,
    chihlimbarul meu pur și fierbinte…

    Pot să fiu singură.
    Știu să fiu singură.
    Scriu la lumina ceaiului.

    Intimità

    Posso stare da sola.
    So stare da sola.

    C’è un tacito accordo
    tra le mie matite
    e gli alberi là fuori,
    tra la pioggia
    e i miei capelli diafani.

    Bolle il tè,
    spazio mio dorato,
    mia ambra pura e ardente…

    Posso stare da sola.
    So stare da sola.
    Scrivo a lume di tè.

    • Ivana
      Posted at 08:36h, 20 Febbraio Rispondi

      Grazie delle sue preziose precisazioni. Le nostre traduzioni nascono come detto da “Life sentence” e a quel testo abbiamo fatto riferimento. Qualsiasi altro contributo o proposta di approfondimento sono ben accetti.
      Grazie

Post A Reply to Ivana Cancel Reply